Forumi Horizont Forumi Horizont > Tema Shoqėrore > Gjuhėt e Huaja > Gjuha Italiane > Notizie dall'Italia
Gjithsej 4 faqe: « 1 [2] 3 4 »   Tema e mėparshme   Tema Tjetėr
Autori
Titulli Hap njė temė tė re    Pėrgjigju brenda kėsaj teme
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Xhilda Lapardhaja: "Io e Sofia"

Roma – 16 marzo 2010 - Domenica e lunedģ sera l’abbiamo vista nella miniserie televisiva di due puntate “La mia casa č piena di specchi” accanto a Sofia Loren e Margareth Madč.
In un’ intervista a Shqiptariiitalise.com, Xhilda Lapardhaja racconta le emozioni provate durante i due mesi di riprese con una delle stelle della cinematografia mondiale. Racconta, perņ anche la sua quotidianitą, con gli interrogativi tipici di tanti figli di emigrati, che pur facendo in Italia la stessa vita dei loro coetanei italiani ed avendo l’albanesitą nel Dna, spesso si sentono stranieri qui e stranieri in patria.

“Ho lavorato per due mesi con la Loren, ho quasi tutte le scene con lei. La miniserie č tratta dal libro con lo stesso titolo “La mia casa č piena di specchi” della sorella della Loren, Maria Scicolone, e racconta la storia di tre donne, la madre di Sofia Loren, e le sue due figlie. Sofia interpreta sua madre, Margareth Madč interpreta Sofia da giovane, mentre io faccio la parte della sorella, Maria. Praticamente tutte le scene e tutto il mio percorso nel film l’ho fatto insieme alla Loren” racconta Xhilda.

Com’č lavorare con una diva del cinema?
Il primo giorno non riuscivo a toglierle gli occhi di dosso. Non č facile realizzare che stai lavorando accanto ad una stella. Sei cresciuto col suo mito, hai visto tanti dei suoi film. Ha lavorato veramente con tutti i pił grandi, registi e attori. E oggi la vedi che ha 75 anni, con una vita cosģ, pił piccola della mia, elegante e in forma. Il primo giorno la fissavo con gli occhi, sconvolta. Per farla breve, č stato un privilegio lavorare con la Loren. Lei č una grande attrice, ma anche molto ironica. Ha un’ironia di fondo che č bellissima.

Era la Loren che ti immaginavi?
Sapevo gią che č una grande attrice, sia drammatica che della commedia italiana. Lei č bravissima in tutto questo. Ma non sapevo che č una donna ironica, generosa al lavoro, semplicissima. Veniva al mattino sul set e salutava tutti, dall’ultimo al primo, cosa che molti attori non fanno. Lei era gentilissima con tutti e infatti la adoravano tutti. Un'altra cosa: i grandi attori hanno una controfigura o qualcun’altro che dą le battute per loro (quando non vengono inquadrati). Lei invece mi dava tutte le battute di persona, stava sul set fino a che non finivano le riprese, anche se poteva essere stanca. Quindi generosa e grande professionista.

Hai fatto tv, teatro e cinema. Hai un curriculum ricco per la tua etą.
Non mi sembra. Ma comunque sono orgogliosa di poter dire che mi mantengo con questo lavoro, perché in una certa maniera questo dimostra che lo faccio seriamente, non č semplicemente una passione ma qualcosa di pił importante per la mia vita.

Fai parte di quella generazione che ha lasciato l’Albania in tenera etą, per venire, nel nostro caso, in Italia. Qui sei cresciuta, hai studiato e oggi lavori. Quanto ti senti albanese?
Sono venuta a Roma con i miei genitori quando avevo dieci anni, ma prima di tutto vorrei dire che sono molto grata a loro che hanno sacrificato sé stessi, hanno lasciato tutto, per il futuro di noi figli che non vedevano nell’Albania dell’epoca.Per quanto riguarda il fatto di essere albanese cresciuta in Italia, posso dire che oggi capisco il significato della parola “apolide”, perché mi capita di sentirmi straniera qui e straniera in Albania.

Perché?
Mi spiego meglio: sono albanese perché mi porto la cultura dei secoli addosso, quella ce l’ho nel Dna, ma dall’altra parte sono anche straniera in Albania, per il semplice fatto che la conosco poco, sono andata lģ poche volte. E forse sono cosģ campanilista proprio perché la conosco poco fisicamente, perché mi sono rimasti impressi i profumi e i luoghi dell’infanzia che non troverei pił nell’Albania di oggi. Anche la lingua, la parlo, riesco a leggerla, ma non riesco a esprimermi in albanese. Le strutture delle mie frasi in albanese sono semplici, quelle di una bambina di 10 anni, quindi non riuscirei a parlare seriamente di un argomento.

Hai avuto difficoltą appena arrivata in Italia?
Io in Albania facevo danza e quando sono venuta qui ho fatto l’esame di ammissione all’Accademia nazionale di danza e volevano mettermi due anni avanti rispetto alla mia etą perché ero pił preparata dei miei coetanei italiani, grazie al rigore delle scuole artistiche in Albania. Nelle altre materie, all’inizio avevo difficoltą, perché non sapevo una parola di italiano. Ma durņ poco, due-tre mesi, perché stando a scuola tutto il giorno fra ragazzi italiani e studiando, la lingua la impari ben presto. Quando, per problemi di salute, ho smesso con la danza, ho pensato seriamente di diventare attrice. Ho studiato recitazione in una scuola privata presso a un teatro e ho seguito un corso di dizione. Oggi credo di parlare bene l’italiano, ma specialmente perché mi piace tanto leggere, li divoro. Perņ mi sarebbe piaciuto avessi studiato un po’ meglio la grammatica…
E oggi?
Nella vita quotidiana le difficoltą maggiori, credo, le abbiano passate i miei genitori. Anche se sono sicura che i problemi dipendono dalle persone che incontri: ci sono persone a cui non fa effetto il diverso, lo straniero, anzi lo vedono questo come un arricchimento, ed ci sono persone che hanno una certa diffidenza… Una cosa che mi dą molto fastidio č quando parli con una persona che non sa che sei albanese e nel momento che gliela dici ti risponde stupito: “Ma non sembra!”. Cercando di farti un complimento ti dicono “Non sembri albanese”, il che mi fa veramente arrabbiare e chiedere “Ma, perché, come sono gli albanesi?”. Questa cosa mi lascia perplessa, tuttora, nonostante tutti questi anni che vivo qua e sento questa frase. A volte, quando dici che sei albanese noti un cambiamento delle pupille dell’interlocutore. E non capisci bene cos’č: diffidenza, paura, stupore…
Per certi aspetti, un altro momento che mi fa sentire non tanto bene č quando vado a rinnovare il permesso.

Hai ancora il permesso di soggiorno?
Ebbene si, anche se sto qui da 17 anni non ho ancora la cittadinanza italiana, sai com’č. Vado in questura, mi guardano i documenti e come vedono “lavoro autonomo” cominciano le domande: “Che lavoro fai?”, “Ah, attrice! E che film fai?”. Magari non si interessano per niente del cinema, ma in quel momento magari pensano: “Albanese, attrice? Chi sa che film fa?”.

Ti senti discriminata?
In generale, tolti questi pochi momenti, non mi sento discriminata. Noi albanesi siamo un popolo di individualisti, e infatti una “Albania town” o “little Albania” non la trovi mai da nessuna parte. Per di pił siamo molto orgogliosi, a volte anche stupidamente. E io in questo sono molto albanese: a volte, per rabbia, ho insistito sul fatto di essere albanese. Il mio orgoglio mi portava a rivendicare le mie radici.

Anche questa XH nel nome fa parte della tua albanesitą? Te l’avranno chiesto decine di volte di cambiare il tuo nome in Gilda?
Chiesto dici? A volte mi cambiano il nome senza avvisarmi nemmeno, il che mi dą molto fastidio. Prima di tutto il mio nome, Xhilda Lapardhaja, mi sembra molto musicale. Mentre la XH la trovo molto bello e un elemento qualsiasi distintivo. Mi ricordo una volta tanti anni fa, Dino Risi mi chiamo per un provino per il film televisivo “Le ragazze di Miss Italia”. Mi disse: “Fossi in te, io mi farei cambiare il nome e mi farei chiamare Gilda Lapąr”. Lo guardai stupita e dissi: “Cosa? No grazie, per adesso tengo il mio”.

Keti Biçoku


Marre nga www.stranieriinitalia.it

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 16 Mars 2010 22:54
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Fajtori
Apo jo?

Regjistruar: 11/06/2002
Vendbanimi: Europe
Mesazhe: 10705

Piktoro, ti veme noi titull italisht kesaj temes se ngaterron me kte titull. Duket si teme shqip. Ke noi mendim...

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 16 Mars 2010 23:02
Fajtori nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Fajtori Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Fajtori (me Mesazh Privat) Vizito faqen personale tė Fajtori't! Kėrko mesazhe tė tjera nga: Fajtori Shto Fajtori nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Fajtori nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Si te duash Fajtori.
Notizie da Italia.

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 16 Mars 2010 23:06
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Roma, lutto al braccio per morte Krieziu

Attaccante albanese vinse lo scudetto giallorosso nel '41-'42
(ANSA) - ROMA, 20 MAR - E' morto all'eta' di 92 anni Naim Krieziu, ex attaccante di Roma e Napoli negli anni '40 e '50.

Grazie anche ai suoi gol la squadra giallorossa vinse il suo primo scudetto nel campionato del 1941-1942. La Roma, che ha espresso il cordoglio della presidente Rosella Sensi, del club e della squadra, giochera' questa sera con il lutto al braccio nell'anticipo di campionato contro l'Udinese. Krieziu era nato in Albania, a Gjakove, il 4 gennaio del 1918.

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 20 Mars 2010 18:37
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Brunilda Ternova

Brunilda Ternova vive e lavora in Italia come giornalista e traduttrice freelance (albanese, italiano, inglese).
Ha lavorato e continua a lavorare tutt’oggi presso la Procura della Repubblica Italiana, Dipartimento della Giustizia Minorile, Questura, Tribunale delle Libertą e presso vari Studi Legali in Emilia Romagna, Toscana, Venezia etc.
Si č occupata di:
- Interpretariato Simultaneo durante udienze, appelli, esami, riesami e convalide giuridiche; Traduzione e trascrizione di atti giudiziari presso l’Amministrazioni della Pubblica Sicurezza e della Giustizia.
- Traduzione di articoli e di libri di vario genere e di varie tematiche.
- Traduzione in lingua albanese del blog Sardo Illirica dello studioso italiano Dr. Alberto G. Areddu . Per ulteriori informazioni il link del blog:http://web.tiscali.it/sardoillirica...

- Traduzione in lingua albanese della raccolta di racconti "Tonino Guerra wants to kill me" dell’autore italiano Antonio Bigini.
- Traduzione in lingua italiana del monodramma "Stefan" dell’autore albanese Ag Apolloni.

Attualmente collabora come giornalista presso il portale albanese Albanianews ( http://www.albanianews.it/ ) che č un giornale online e che si occupa principalmente di pubblicazioni Albanesi in lingua Italiana nei vari campi: politico, artistico, culturale, cinema, sport etc.

marre nga www.agoravox.it

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 31 Mars 2010 20:08
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Fajtori
Apo jo?

Regjistruar: 11/06/2002
Vendbanimi: Europe
Mesazhe: 10705

Hajde lajm hajde. Na la me goje hapur. Per Lefter Lefterin s'ka gje lajme?

Njoh nja 2-3 qe bejne perkthime simultane ne neper ministri, osce, okb, etj. Ti rreshtojme ketu.

P.s. Sa i keq qekam sot me piktorin

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 31 Mars 2010 20:13
Fajtori nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Fajtori Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Fajtori (me Mesazh Privat) Vizito faqen personale tė Fajtori't! Kėrko mesazhe tė tjera nga: Fajtori Shto Fajtori nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Fajtori nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Citim:
Po citoj ato që tha Fajtori
Hajde lajm hajde. Na la me goje hapur. Per Lefter Lefterin s'ka gje lajme?

Njoh nja 2-3 qe bejne perkthime simultane ne neper ministri, osce, okb, etj. Ti rreshtojme ketu.

P.s. Sa i keq qekam sot me piktorin

Ishte si parathenie per disa punime te saja.
Me poshte do botoj nja dy shkrime .
Nuk je i keq me mua jo, se te kuptoj do ta kesh nga kemba

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 31 Mars 2010 20:21
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Tefta Tashko Koēo, l’usignolo albanese

La soprano Tefta Tashko Koço, una delle figure rilevanti dell’interpretazione vocale in Albania, con la sua voce bellissima e autentica, durante la sua breve carriera ha sfoggiato un incredibile talento eseguendo sia musica lirica cittadina che un ricco repertorio di musica classica operistica. L’articolo ricostruisce le tappe pił importanti della sua vita. Nata in Egitto nel 1910, attiva sin da piccola nella vita artistica di Korça, formata musicalmente a Parigi e Roma, l’usignolo albanese che regalņ emozioni indescrivibili al pubblico dell’epoca, si spense di cancro ancora molto giovane, lasciando un vuoto incolmabile nella musica albanese.
I primi anni
Tefta Tashko Koço nacque il 2 novembre del 1910 a Fajun, in Egitto, da una famiglia intellettuale e patriottica albanese. Il padre, Thanas Tashko, originario di Frashëri nella regione di Korça, era emigrato in Egitto con la moglie Eleni Zografi, figlia del patriota Pandeli Zografi.
Thanas Tashko fu una delle figure pił importanti della diaspora albanese in Egitto e fautore di numerose iniziative: editore dei giornali “Shkopi”, “Sopata” e “Rrufeja”, ideatore e attivista dei progetti nazionalisti “Fan S. Noli” e “Vatra” in America, promotore e fornitore d’armi dei patrioti di Korça che combatterono contro l’Impero Ottomano per l’indipendenza dell’Albania.

Nel 1921, a sei anni dalla sua morte, la moglie Eleni Zografi insieme con i figli, 4 maschi e 3 femmine, decise di ritornare in Albania e di stabilirsi a Korça, sua cittą natale, uno dei centri culturali pił importanti del Paese con un’attivitą artistica molto vivace. Vi troviamo all’epoca la banda musicale ‘Vatra’, la Societą delle Belle Arti, il gruppo musicale ‘Lira’ e molti altri gruppi artistici e culturali pił piccoli ma altrettanto produttivi.
Tefta, fin da bambina fu protagonista di spettacoli musicali, e iniziņ ed essere attiva nei gruppi artistici insieme con Jorgjie File Truja (un’altra artista della musica vocale albanese), partecipando come solista alle performance artistiche che venivano organizzate spesso in cittą. Grazie al suo talento, il 26 giugno 1926, all’etą di 15 anni, si esibģ nel suo primo concerto ufficiale davanti al pubblico della sua cittą. Queste attivitą artistiche determinarono il suo destino e le sue future scelte artistiche e di vita. Era nata una stella!

Ps: continua...

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 31 Mars 2010 20:22
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Tefta Tashko Koēo, l’usignolo albanese

In Francia
Tra il 1927 e il 1935, Tefta si trasferģ con la famiglia a Montpellier in Francia, e iniziņ gli studi superiori musicali per canto con risultati molto promettenti. Nel 1930 inciderą a Parigi per la casa discografica “Pathe”, le prime canzoni popolari albanesi con il noto gruppo iso-polifonico lab del compositore Neço H. Muko.
Nel 1931 incominciņ il primo anno di studi per canto al ‘Conservatoire National de Musique et de Déclamation’ di Parigi con maestri del calibro di Jean Sere, Leo Bermandi e André Gresse. A settembre dello stesso anno, partecipņ al concorso “Un’Opera Comica”, organizzato dal Conservatorio di Parigi, interpretando il ruolo di ‘Madama Butterfly’. Selezionata all’unanimitą dalla giuria tra i 127 candidati presentati, fu elogiata per le sue alte qualitą vocali-interpretative, collocandosi tra i primi dei 17 ammessi. Al termine del primo anno, partecipņ ad un concorso di canto lirico, aggiudicandosi il secondo premio. Invece, negli anni 1935-1936 conseguģ la specializzazione sempre nell’ambito del bel canto a Roma.

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 31 Mars 2010 20:28
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Piktor
Artist

Regjistruar: 03/02/2007
Vendbanimi: larg & afer
Mesazhe: 10972

Tefta Tashko Koēo, l’usignolo albanese

Ritorno in Albania
Il profumo della sua terra perņ non l’aveva mai dimenticato. Il 26 novembre 1935, dopo il suo ritorno in Albania, Tefta realizzņ il suo primo concerto nella cittą di Korça, ottenendo un grande successo. Gli anni 1935-1939 sono stati per lei un periodo caratterizzato da un grande ed intenso lavoro artistico, pieno di concerti in tutto il Paese: Tirana, Shkodra, Durrës, Korça, Elbasan, Vlora, Berat,ecc.


In una lettera al famoso compositore albanese Baki Kongoli, che risale a questi anni, accennando alle varie difficoltą che affrontava in tournée, scriveva: “Il concerto č stato accolto con entusiasmo dal pubblico. Le canzoni di Elbasan sono state gradite ottenendo grande successo. Questo quanto riguarda l’appagamento morale, invece, sul lato materiale, abbiamo dovuto pagare 37 franchi d’oro di tasca nostra per le spese di pianoforte e per i locali del concerto.”


In questi spettacoli Tefta venne inizialmente accompagnata dal pianista Tonin Guraziu, poi sostituito dalla abilissima pianista Lola Aleksi Gjoka. Nei primi anni della guerra Tefta diede una serie di concerti radio e altri dal vivo in varie cittą albanesi. Per qualche tempo si occupņ anche della preparazione dei nuovi talenti nel Liceo Artistico, lavorandovi come docente, incarico che dovette abbandonare a causa di una malattia grave comparsa nel 1937.
Nello stesso anno, conoscerą il baritono Kristo Koço, anche lui un artista laureatosi all’estero e appena tornato in Albania. Si sposarono nel 1940 e l’anno successivo partirono per Milano, dove Tefta incise alcune canzoni di musica popolare. Al loro ritorno diede alla luce suo figlio, Eno, che seguendo le orme dei suoi genitori, diverrą negli anni a venire direttore d’orchestra di musica classica noto a livello nazionale e internazionale. Eno Koço, ha pubblicato nel 2000, un libro dedicato a sua madre intitolato “Tefta Tashko e la sua epoca” (alb. “Tefta Tashko dhe koha e saj”) in cui riporta molte testimonianze che delineano la vita di questa donna straordinaria e talentuosa.

Denonco kėtė mesazh tek moderatorėt | IP: e regjistruar

Mesazh i vjetėr 31 Mars 2010 20:30
Piktor nuk po viziton aktualisht forumin Kliko kėtu pėr Profilin Personal tė Piktor Kliko kėtu pėr tė kontaktuar me Piktor (me Mesazh Privat) Kėrko mesazhe tė tjera nga: Piktor Shto Piktor nė listėn e injorimit Printo vetėm kėtė mesazh Shto Piktor nė listėn e monitorimit Ndrysho/Fshij Mesazhin Pėrgjigju Duke e Cituar
Ora tani: 16:21 Hap njė temė tė re    Pėrgjigju brenda kėsaj teme
Gjithsej 4 faqe: « 1 [2] 3 4 »   Tema e mėparshme   Tema Tjetėr

Forumi Horizont Forumi Horizont > Tema Shoqėrore > Gjuhėt e Huaja > Gjuha Italiane > Notizie dall'Italia

Pėrgatit Kėtė Faqe Pėr Printim | Dėrgoje Me Email | Abonohu Nė Kėtė Temė

Vlerėso kėtė temė:

Mundėsitė e Nėn-Forumit:
Nuk mund tė hapni tema
Nuk mund ti pėrgjigjeni temave
Nuk mund tė bashkangjisni file
Nuk mund tė modifikoni mesazhin tuaj
Kodet HTML lejohen
Kodet speciale lejohen
Ikonat lejohen
Kodet [IMG] lejohen
 

 

Kliko pėr tu larguar nese je identifikuar
Powered by: vBulletin © Jelsoft Enterprises Limited.
Materialet qė gjenden tek Forumi Horizont janė kontribut i vizitorėve. Jeni tė lutur tė mos i kopjoni por ti bėni link adresėn ku ndodhen.